Occhiali Sole Ray Ban Wayfarer

Occhiali Sole Ray Ban Wayfarer

Cerca di concludere un affare con la mafia russa in Rocknrolla (2008) di Guy Ritchie, poi volge lo sguardo al passato con Operazione Valchiria (2008) e non smette di regalare emozioni forti al pubblico nemmeno con il successivo Duplicity (2009) dove opera tra due ex spie molto furbe interpretate da Julia Roberts e Clive Owen.Ormai attore di rilievo, apprezzato dai grandi maestri, viene ingaggiato anche da Roman Polanski in L’uomo nell’ombra (2010), e da Landis per Ladri di cadaveri Burke Hare (2010). Nel 2011 collabora nuovamente con Gondry in The Green Hornet e viene diretto da Robert Redford nello storico The conspirator, nel quale recita accanto a Robin Wright e James McAvoy. Nello stesso anno partecipa al drammatico Il debito, di John Madden, mentre dopo Marigold Hotel, del 2012, lo troviamo in The Lone Ranger (2013) di Gore Verbinski.

Il suo sguardo è sfuggente, gli occhi non si fermano mai. Siede a un tavolo di casa dagli intarsi finti e stampati, nell’ingresso dominato da uno specchio con la cornice rococò pitturata d’oro. Dal quel tragico 10 aprile 1991 la sua vita è cambiata: Prendo psicofarmaci, altrimenti non dormo.

Personalmente sono sempre stato esaltato dall’idea di sentirmi diverso dagli altri, spinto da un’energia che chiamo animus e da un grande desiderio di libertà.Nastri ‘grandi firme’ con una decina di registi in primo piano e una sfida ‘a sette’ per regia e commedie. In pole position per il miglior film: Loro 1 (guarda la video recensione) e 2 (guarda la video recensione) di Paolo Sorrentino, Dogman (guarda la video recensione) di Matteo Garrone, Chiamami col tuo nome (guarda la video recensione) di Luca Guadagnino, Lazzaro Felice (guarda la video recensione) di Alice Rohrwacher e A Ciambra di Jonas Carpignano. Queste solo alcune candidature della 72/ma edizione dei Nastri d’Argento, premio del Sindacato Giornalisti Cinematografici.

Vai alla recensioneConcordo con Giancarlo Zappoli. Grase è un music hall piacevole, una bella storiella ambientata alla fine degli anni ’50 (lo si capisce anche quando si sentono nominare Eisenhower come presidente e Nixon come vicepresidente!) in un college tipico americano. Si rifà comunque ad altri films, all’inizio mi ricordava un po’ “West Side Story” poi alla serie televisiva “Happy days” (John Travolta ricordava [.].

Non sto dicendo che un progetto non possa essere sciocco o strano. Solo, non è per me. Poi c’è la questione estetica, certo: è difficile da evitare. Dopo un periodo di calma per la sua carriera, ritorna in grande stile nella commedia revival anni ’80 Rock of Ages, accanto a Tom Cruise, Paul Giamatti e Alec Baldwin. Sempre nel 2012 gira il film di Muccino Quello che so sull’amore, mentre l’anno successivo recita nel thriller newyorkese Broken City, diretta da Allen Hughes, e nel nuovo lavoro di Steven Soderbergh, il thriller psicologico Side Effects, con Channing Tatum, Jude Law e Rooney Mara.Emily Taylor è una giovane donna, esaurita dalla depressione. Ora che il marito Martin è finalmente fuori di prigione, dovrebbe lasciarsi il buio alle spalle ma il suo stato emotivo peggiora invece ulteriormente, fino a spingerla sull’orlo del suicidio.


Commenti recenti

    Archivi

    Categorie